Logo del Buzzi
Tullio Buzzi
Istituto Tecnico Industriale Statale


 

Area I.F.T.S. >> Introduzione al corso

  • Corso gratuito I.F.T.S. (Istruzione e Formazione Tecnica Superiore) in
  • SECUR GREEN - TECNICO SUPERIORE PER L'AMBIENTE, L'ENERGIA E LA SICUREZZA IN AZIENDA

NEWS: ESITO ESAME finale del corso I.F.T.S. SECUR GREEN

 

Descrizione del corso

Il corso ha l'obiettivo di formare una professionalitÓ che abbia una solida preparazione sui temi ambientali, energetici e della sicurezza in modo da inserirsi in imprese di produzione, in societÓ di consulenza, di public utilities o di servizi. La figura potrÓ ricoprire il ruolo di R.S.P.P. e di auditor dei sistemi di gestione per la sicurezza aziendale (standard OHSAS 18001), sarÓ in grado di operare su impianti, ivi compresi quelli per il trattamento dei rifiuti nonchŔ di ottimizzare i consumi energetici in azienda.

Il corso Ŕ interamente gratuito in quanto finanziato con le risorse del Ministero della Pubblica Istruzione e del FSE - P.O.R. Toscana Obiettivo 2 - CompetitivitÓ regionale e occupazione 2007-2013 - Asse IV Capitale Umano, in coerenza ed attuazione della D.G.R. n. 17 del 17/01/2011.

 

Chi realizza il corso

Il corso Ŕ attuato e realizzato da un'associazione temporanea di scopo che vede come capofila l'Istituto Tecnico Industriale Statale Tullio Buzzi di Prato.
Gli altri partner sono:

Il corso Ŕ interamente gratuito in quanto finanziato con le risorse del Ministero della Pubblica Istruzione e del FSE - P.O.R. Toscana Obiettivo 2 - CompetitivitÓ regionale e occupazione 2007-2013 - Asse IV Capitale Umano, in coerenza ed attuazione della D.G.R. n. 17 del 17/01/2011.

 

A chi Ŕ rivolto

N. 20 persone occupate, disoccupate o inoccupate, in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore o di un diploma professionale di tecnico di cui al D.L. n. 226 del 17/10/05, art. 20 comma 1 lett. C. L'accesso ai percorsi IFTS Ŕ consentito anche a coloro che sono in possesso dell'ammissione al quinto anno dei percorsi liceali, ai sensi del decreto legislativo 17 ottobre 2005 n. 226, art. 2 comma 5, nonchÚ a coloro che non sono in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore, previo accreditamento delle competenze acquisite in precedenti percorsi di istruzione, formazione e lavoro successivi all'assolvimento dell'obbligo di istruzione di cui al Regolamento adottato con decreto Ministro Pubblica Istruzione 22 agosto 2007 n. 139. 6 posti sono riservati alle donne. Gli stranieri che intendono partecipare devono presentare titolo di studio equipollente/equiparato o equiparabile per durata e contenuto al titolo di istruzione italiano richiesto per l'accesso al corso. Documentazione in tal senso dovrÓ essere presentata debitamente tradotta.